Wednesday, May 14, 2014

Libri Modern: "Modern Quilting"

Da quando mi sono interessata allo stile Modern, mi hanno incuriosito vari libri e ne ho acquistati molti. Ho visto i primi passi di questo stile, i secondi, i buoni e quelli che si fregiano solo della parola Modern perche' trendy e quindi "vendibili". Si sa che succede cosi' con tante cose.
Molti di voi ci hanno proposto libri, chiesto consigli su acquisti e mostrato libri acquistati chiedendoci se rientravano nella categoria Modern.
In tutto questo desidero chiarire alcune cose, anzi le chiariamo come amministratrici del nostro gioco "We Love Tula Pink".
   
Faremo recensioni solamente di libri di buon livello, da noi comprati e reputati utili , libri che varrebbe la pena avere nella propria libreria. Detto questo il gusto personale e una conoscenza              basilare della lingua inglese sono componenti importanti nell'acquisto di libri, la seconda non indispensabile, ma utile.

Non e' facile incontrare il gusto di tutti, quindi faro' del mio meglio, visto che nel gruppo sono l' "educatrice" al Modern. Recensirò il libro proposto in modo generale e poi faro' le mie considerazioni personali, che sono...personali! Mi auguro aiutino chi di voi desidera acquistarne uno o più'. Faremo varie recensioni nell'arco del gioco.

Noi non vendiamo libri ne' percepiamo nessuna forma di compenso, questo e' un servizio relativo alla "School of Modern Patch" tenuta qua sul mio blog e fornita dall'amministrazione del gruppo WLTP .
Amazon Italia permette la restituzione di libri se non piacciono, quindi se usate questo veicolo di acquisto, potete fare uso di tale servizio. Io lo faccio negli Usa, non l'ho mai fatto in Italia quindi e' bene leggere tutte le info riguardanti la restituzione (hanno anche un video sul sito che spiega come fare). Se non volete usare Amazon esistono altri siti dai quali ognuno di voi ha acquistato il libro di Tula Pink per il nostro gioco.


 MODERN QUILTING
Jacquie Gering ~ Katie Pendersen
Interweave Press

Il libro di oggi si collega alla nostra artista gia' incontrata in un altro post: Jacquie Gering, ma non solo, lo ha scritto insieme a Katie Pendersen, un'altra quilter del movimento Modern.
Questa "collaborative venture", che loro hanno chiamato "collaborative ADventure", ha fissato punti importanti nelle caretteristiche del Modern e ha fatto nascere un'amicizia a distanza come ce ne sono molte nel movimento che si e' sviluppato quasi esclusivamente tramite il web. Il libro e' uscito nel 2012 e io l'ho pre-ordinato mesi prima perche avendo seguito Jacquie soprattutto,  quindi sapevo che cosa potevo aspettarmi. Non sono stata delusa e chi l'ha comprato non si è pentito!
La veste grafica di molti libri Modern e' diversa dagli altri libri, sono piu' "quadrati", non il solito formato A4, colori diversi, fonts diversi per il testo e le due case editrici piu' usate per la stampa di questi libri sono Interweave Press e Stash Books una divisione della C&T Publishing che pubblica libri innovativi.



Il libro e' pieno di quilts e le tecniche usate sono spiegate bene con diagrammi chiarissimi, anche chi non conosce l'inglese e ha una esperienza a livello medio del patch puo' realizzarne i lavori che sono freschi ed innovativi, cuciti con grande rigore e precisione. Questo sfata il mito che i lavori Modern sono semplici e semplicistici e che le tecniche sono una regressione dell'arte del patch.

Il sottotitolo del libro dice: " Tecniche e Progetti per Quilts Improvvisi". Questo significa che nei quilts del libro viene impiegata molto spesso la tecnica che in inglese viene chiamata "improvisational" che tante di voi avrete trovato nei vari blogs o siti Modern.
Questa e' una delle categorie del Modern e consiste nell'usare la liberta' nel taglio del tessuto sia con la rotella e righello oppure a mano libera senza misure rigorose e precise come invece stiamo usando nel lavoro di Tula Pink. Moltissime quilters modern amano questo stile, io stessa anni fa nel 2006 ho lanciato un workshop intitolato "Patchwork Improvviso" che impiega questa tecnica per una miriade di lavori, dalla trasformazione di blocchi tradizionali in blocchi improvvisi al "disegnare" con rotella e righello o a mano libera per tagliare altre composizioni patch. Questo workshop e' stato ed e' molto apprezzato ancora perche' permette di staccarsi dalla rigorosita' e avventurarsi nel divertente.
Nota bene: Improvviso NON significa improvvisato!
Ha le sue regole come il resto del patch.


Al principio del libro Jacquie e Katie mettono a fuoco dei punti molto interessanti che hanno cambiato la loro vita di quilters. Eccoli:

Onora il passato
Impara prima le regole basilari del patch tradizionale. Solo cosi' potrai romperle o manipolarle.

Tira fuori l'artista che e' in te
O anche "dai da mangiare alla tua musa", visita mostre, avvicinati all'arte, l'ispirazione e' dappertutto anche in un giardino fiorito a maggio. Prima o poi vedrai cose che non hai osservato prima e il tuo modo di lavorare ne verra' influenzato.

Accetta il risultato anche se non e' quello che ti aspettavi
Hai fatto un errore? Usalo come opportunita' e non come fallimento. Il David di Michelangelo non era il suo primo, a Firenze ce n'e' un intero scantinato, il capolavoro e' arrivato dopo molte prove. Nel mio armadio ci sono molti "insuccessi" e ogni tanto diventano "opportunita'". Concediti la possibilita' di sbagliare....colori, misure, assemblaggi, bordi etc.....te lo meriti, la vita richiede troppo spesso "perfect performance", ricordiamoci che siamo esseri umani non macchine.


Assapora il processo creativo

Goditi ogni fase del lavoro, dalla scelta dei tessuti, alla scelta della tecnica o dell'assemblaggio e della sua composizione. Il quilt e' tuo anche se lo regalerai e parlera' di te percio' prenditi del tempo per ogni aspetto della sua creazione.

Trova un'amica con cui condividere le tue gioie e i tuoi "dolori"artistici
Questo si puo' fare anche a distanza con la tecnologia a disposizione e se non la sai adoperare, provaci e' piu facile di quello che credi. Stamattina, ancora a letto, una amica di FB mi ha mandato una foto in "diretta" del suo letto dove era drappeggiato un quilt! In due ci si stimola di piu' e ci si diverte un sacco, in piu' si sente un'altra opinione e a volte questo apre degli orizzonti che non avevamo in "vista"!

Liberati!
Da cosa? Da tutto quello e da chi ti dice "Quello non si puo' fare!" Fatti la domanda quando fai un lavoro: e se invece di questo io....? Datti la possibilita' di inventare, di prendere una "laterale", di sperimentare per poi poter scoprire e fare qualcosa di unico, di tuo.

I primi capitoli esplorano i giusti strumenti e materiali, incluso la realizzazione e l'uso della "design wall" cioe' la parete da designer che permette di osservare la composizione del quilt dalla prospettiva verticale e non orizzontale che ne deforma l'effetto, la teoria del colore nel Modern, rudimenti base di patch, come lavorare un retro, quiltare con il doppio trasporto e a free motion, binding e anche una parte su come inserire una cerniera invisibile in un pillow.

Seguono 23, dico 23 (tanti per un libro!) bellissimi lavori fra quilts, pannelli tessili da appendere, runners, americani, pillows insieme a tutte le loro tecniche e misure, tutti adattabili per chi ha un po'
d'esperienza patch.
I diagrammi sono chiari, ben fatti, i colori non deludono e la manifattura dei quilts e' impeccabile.
Il libro a due mesi della sua uscita ha avuto la sua prima ristampa e ad oggi altre.



Un must se e' l'unico libro che potete permettervi.

Scusate la "misura" di questo post, ma quando si fa scuola...si fa scuola! Io ho imparato molto leggendo e guardando questo libro sul patch improvviso e mi sono liberata molto nel mio lavoro....freedom!
Le foto sono state prese dalle google images quando ho digitato il titolo del libro.
Andate a visitare il blog di Katie Pendersen a SEW KATIE DID dove trovate la sua vita e i suoi lavori.

La signora Jacquie Gering inoltre si e' dimostrata disponibile a cedermi delle sue foto per il post che l'ha 
descritta come artista Modern, si e' sentita onorata e ci augura buon gioco.

Una "soffiata": in ogni blog ci sono, alla destra, altri blog che piacciono alla blogger. Generalmente sono blog di "pari consentimento" con lo stile della blogger stessa o siti preferiti per ispirazione anche di altro genere....cliccateli! Vi si apre un modo intero! Quelli che trovate interessanti mettete un bookmark o nei preferiti, cosi' li avrete disponibili con un paio di clicks e non diventerete matte a ritrovarli cercando di risalire alle vostre selvagge e passate "navigazioni"!


Enjoy and Sew Modern! 
Always stitching

Roberta

P.S. Sono benvenuti commenti e pensieri pertinenti a questo post sul gruppo. Io saro' li' e vi leggero'!








4 comments:

Giovanna Colloredo said...

Ciao Roberta, non amo particolarmente il " Modern", ma la tua recensione ha stimolato la mia curiosità e sicuramente comprerò il libro; leggendoti mi sono venuti in mente i tuoi corsi che ho frequentato e devo dire che riesci sempre a trasmettere quell'amore per il Patchwork anche attraverso il web, sei una grande insegnante!
Un abbraccio
Giovanna

Vivi said...

Ciao Roby,
grazie per questo bellissimo post. E' da un po che ho in mente di comprare questo libro :-D
Mi ha fatto molto piacere leggere la tua recensione, l'ho trovata davvero molto interessante....sai che ho qualche difficoltà con l'inglese e non è sempre facile x me tradurre i libri patch...anche se pian piano sto imparando qualcosa ;-D
Appena posso me lo compro di sicuro !!!
A presto,
Baci!!!! <3

Tessilesa di Miglierina Francesca said...

Ciao, roberta, sono appena tornata dal tuo workshop sul moderno e... mi sono sentita affamata di nozioni... quando dici permettiti di sbagliare... devo dire che hai centrato il problema.. son persino contenta di non essere riuscita a comporre il mio top durante il workshop.. mi vuiene voglia di sperimentare, cosa che non mi succedeva nel tradizionale... nel senso che l'esperimento si "riduceva a provare nuovi blocchi".. qui l'esperimonto si traduce nel comporre, colorare, caLCOLARE E AGGIUNGERE O FORSE TOGòIERE.. BEH.. MOLTO DIVERTENTE!!

ziakittina said...

Ciao Roberta,sto leggendo con piacere i tuoi post sul Modern Quilting anche perchè da un paio d'anni sto navigando tra i blog cercando di capire se c'è una tecnica,se dietro ci sono nozioni artistiche ecc.
Avevo comprato un libro di Jean Wells
"INTUITIVE COLOR & DESIGN" e mi è piaciuto molto ma ancora non riesco a tradurre quello che vedo in lavoro tessile.Mi rendo conto che dovrei dedicare più tempo alla creatività perchè in questo lavoro non ci sono schemi da seguire.
Continuerò a seguirti con attenzione e magari un giorno potrò seguire uno dei tuoi workshop.Ciao per ora.