Tuesday, March 4, 2014

mr.Aurifil

Questo appassionato signore dalla gestualita' prettamente italiana, è Alex Veronelli ovvero mr. Aurifil.
Chi mi conosce, sa già che uso da anni questo filo tutto italiano e che ho il privilegio di essere una delle esperte italiane per Aurifil. La mia storia con Aurifil, va indietro molti anni quando una mia amica mi ha fatto dono di alcuni rocchetti chiedendomi di provarli. A quel tempo avevano il numero di riferimento colore stampato a caldo sulla plastica del rocchetto. Li ho provati, non li ho più lasciati. Perché? Basta guardarlo, la sua lucentezza propria del cotone mako' di eccellente qualita', i suoi molti titoli ( lo spessore del filo) per tutti gli usi specifici, i suoi 250 e rotti deliziosi colori (ne hanno appena introdotti dei nuovi!) e soprattutto la sua splendida performance nella macchina per cucire e il risultato nei miei lavori, mi hanno fatto innamorare di questo filato tutto nostro.  





Purtroppo spesso non viene dato al filo per cucire l'importanza che realmente riveste e ho visto quilters usare filo non ben identificato per cucire i loro preziosi manufatti. Solo il tempo mostrera' il risultato ed io sinceramente desidero che i miei quilts restino intatti per moltissimo tempo in modo che chi li ha se li goda senza aver paura che si taglino o scuciano. Lo so, ci sono molti filati di buona qualita', ma questo 
e' eccellente e ....italiano!


In questa nuova era del patch dove il filato ha una importanza non solo dietro e dentro al quilt, ma sulla sua superficie con quiltature sempre piu' frequentemente eseguite con la macchina per cucire o longarm, elaborazioni decorative e artistiche, il filo acquista una importanza basilare. A parte il colore che per noi ha una importanza fondamentale, giocare con vari spessori e filati diversi inclusi i lucidi, metallici e perfino la lana, possiamo davvero spaziare e rendere i nostri manufatti molto interessanti.
Il pezzo nella fotografia, il ritratto di Mr. Aury realizzato dal giovane artista californiano Luke Haynes
(www.lukehaynes.com andate a vedere i suoi lavori, sono modernissimamente incredibili!) e' stato elaborato fittamente con il filo per creare sfumature di colore e texture visiva.
Aurifil lavora con molti designers e una di queste e' la nostra Tula Pink. Per lei Aurifil ha fatto una inusuale "compilation" di rocchetti in un box con la sua bella faccia sorridente incorniciata dagli occhiali anni 50 e disegnata naturalmente da lei. Sono dodici, titolo 50 cioe' per il cucito patch e per quiltature fitte fitte in modo da non appesantire il quilt, e tutte a parte due sono sfumati e variegati. Perche'? la signorina Tula dice che lavorando con tanti colori diversi dei suoi tessuti, vuole che il filo "entri" nella stoffa e diventi parte integrante anche come colore. Non male come idea vero? Scegli il colore che più si adatta ai tuoi tessuti e guardalo scomparire nella cucitura! Intelligente la ragazza....e anche fuori dal comune...ma del resto i veri designer sono a "little crazy"!

0


Che scoperta che questo signore sorridente vicino a uno dei suoi espositori e' cosi' appassionato quando parla del suo filo!
Ho avuto il piacere di lavorare per Aurifil ad Abilmente piu' di un anno fa e raccontare tramite i miei lavori tutti gli aspetti e gli usi di questo filato. Per l'occasione ho compilato una piccola guida ai titoli e ai vari filati compresi tips su aghi da usare etc. molto utile per chi ne vuole sapere di piu' o vuole capire come funzionano le dinamiche relative ai vari filati. La trovate andando al blog americano di Aurifil
auribuzz.wordpress.com e cliccando su "italian quilting tips" sulla barra.
Do not worry, tutto scritto in italiano come il filato! Purtroppo e devo dire purtroppo, il mondo patch negli USA ci ha fatto le scarpe e ci sono piu' quilters che conoscono Aurifil li' che nella terra dove viene amorevolmente prodotto!!! Io credo che sia un vero peccato e sto facendo il possibile perche' questo cambi.
Sul sito aurifil.com, troverte anche due miei pillows disegnati e realizzati per Aurifil il cui pattern e' scaricabile gratuitamente. "Autunno in Vermont", interessante tecnica di applique' reverse a bordo vivo e "Snowflakes Bianchi e Rossi" realizzato in tessuto di lana e dal gusto invernale.



Cari Tulini, non avete voglia di cucire il vostro "We Love Tula Pink" con Aurifil? Tanti di voi lo stanno gia' facendo. Il Signor Aurifil ci ha gentilmente regalato alcuni suoi prodotti per il nostro gioco. Aurifil e' una delle "aziende amiche " che ha con entusiasmo appoggiato il nostro bel gioco quando ancora era soltanto una idea. Ogni mese sara' in palio ad estrazione un boxino di Aurifil Tula Pink, dieci rocchetti small di mako' titolo 50. Questo per chi ha sottoscritto il gioco e avra' postato i primi 6 blochi richiesti entro il 25 marzo a mezzogiorno.
Ma chi e' desideroso di provarli tutti, sono disponibili in box grandi spole e box piccole spole o semplicemente a rocchetto (alcuni colori e titoli disponibili) dalla nostra Michela a www.sognidipatchwork.it 
Bene tutto detto e fatto, ci tengo molto a dire che prima che Aurifil scegliesse me, io avevo scelto Aurifil e lo avevo fatto il mio filo per eccellenza in tutti i miei lavori e resto sempre sorpresa dalla lucentezza e bellezza di questo filo e soddifatta della sua performance. Un grazie va a Mr. Aury per averlo creato e sviluppato e per essere cosi' appassionato del suo filato e del mondo del patch.


Always stitching with Aurifil,
Roberta


Post realizzato su Ipad, quindi se lo vedi diverso dai soliti e i link li devi inserire tu....e' solo tutto quello che mi lascia fare la app! 



2 comments:

gabriella said...

carissima....si vede guardando una spoletta Aurifil che dietro c'è una grande passione per la sua creazione sia di spessore che di tonalità, tante da far girare la testa....complimenti Mr.Alex!!! e grazie per averci dato queste meraviglie.....

Ella and Nesta said...

Avete visto le pubblicita' ironiche di Aurifil con Mr Alex? Sono divertentissime! Grazie per questo bel post.